Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di visita. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

L’Ultima Cena: l’App del dipinto di Leonardo

L’Ultima Cena: l’App del dipinto di Leonardo

Nell’era della tecnologia anche l’Ultima Cena diventa “2.0” con la prima App per dispositivi iOS (iPad e iPhone).

Alla scoperta dell'Ultima Cena

I gesti degli apostoli, i ricami della tovaglia, i riflessi di luce ma anche gli interventi di restauro, la tecnica pittorica e i diversi pigmenti utilizzati: tutto il genio di Leonardo da scoprire in un viaggio interattivo e dinamico nel suo più grande capolavoro.

 app ultimacena

Download on the App Store Badge US-UK 135x40

Le principali caratteristiche dell’app l’Ultima Cena:

- Navigazione nell'immagine dell'Ultima Cena con la più alta risoluzione esistente 
- Esplorazione libera del dipinto con un semplice tocco delle dita 
- Quattro percorsi di lettura guidata dei dettagli nascosti nell'Ultima Cena 
- Schede di approfondimento sull'opera e sugli interventi di restauro 
- Ricostruzioni grafiche per aiutare la lettura del dipinto

La tecnologia alla base dell’App L’Ultima Cena

L’esplorazione dell’Ultima Cena in digitale tramite l’App è resa possibile dall’immagine ad altissima risoluzione realizzata da Haltadefinizione, grazie a una tecnologia impiegata anche per la digitalizzazione della Sindone e delle più celebri tele del Botticelli.

Download on the App Store Badge US-UK 135x40

Sindone 2.0: l’App ufficiale della Sindone

Sindone 2.0: l’App ufficiale della Sindone

Nell’era della tecnologia anche la Sindone diventa “2.0” con la prima App ufficiale per dispositivi iOS (iPad e iPhone).

L’Ostensione diventa digitale con Sindone 2.0

Per la prima volta nella storia, l'immagine più dettagliata mai realizzata della Sindone diventa accessibile in tutto il mondo grazie all’App Sindone 2.0. Il processo di digitalizzazione reso possibile dalla tecnologia di Haltadefinizione permette una visione ravvicinata del Telo: ogni particolare del tessuto può essere ingrandito e visualizzato per un'osservazione impossibile anche dal vivo. Una vera e propria “Ostensione digitale”: l'applicazione permette in modo interattivo e dinamico di approfondire la comprensione della Sindone con una vera e propria visita virtuale attraverso quattro percorsi tematici: il racconto dei Vangeli, gli elementi del Telo, gli elementi della figura e gli aspetti scientifici.

Sindone-2.0

Alla scoperta della Sindone

L’App contiene numerose schede di approfondimento relative ai dettagli dell'immagine sindonica, alle indagini scientifiche e alle vicende storiche di cui la Sindone è stata protagonista, a cui è possibile accedere direttamente durante ogni fase della navigazione tematica. Le schede, arricchite da preziose immagini di repertorio e documentali ampliabili sullo schermo, affrontano i temi principali: La Sindone, Linea del tempo, Il telo, Analisi medico-legale, Ematologia, Chimica, Botanica, Carbonio 14, Matematica, Informatica, Fotografia, Conservazione. L’osservazione della Sindone offre occasioni di scoperta inattese, con la possibilità̀ di spostarsi sulla superficie del telo alla ricerca di particolari sconosciuti ai più. Fra questi, ad esempio, le “gocce di cera”: anticamente le ostensioni, private o pubbliche, erano accompagnate da un rituale volto a sottolinearne l’importanza e la sacralità, che prevedeva l’uso di candele; sulla Sindone, in vari punti esterni all’impronta, si notano delle piccole forme tondeggianti che, attraverso il notevole ingrandimento consentito dall’App, si rivelano essere delle macchie di cera, sia rossa sia bianca. Analogamente, il telo presenta alcuni forellini, anche in questo caso visibili solo a notevole ingrandimento. Il dettaglio risale all’Ostensione del 1898, quando, a causa di una errata trasmissione delle misure del lenzuolo, si dovette affrontare urgentemente il problema del fissaggio della Sindone ad un telaio fuori misura. Il problema venne “risolto” con l’impiego di alcune puntine da disegno, le cui tracce sono ancora individuabili in alcuni punti marginali del tessuto.

L’App che diventa strumento di evangelizzazione

La Sindone, il lenzuolo conservato nel Duomo di Torino che, secondo la tradizione, sarebbe lo stesso citato nei Vangeli con cui fu avvolto il corpo di Gesù nel sepolcro, rappresenta senza dubbio uno dei simboli più intensi e noti della cristianità. Benché tale tradizione - pur contando su molteplici riscontri nelle indagini scientifiche compiute - non possa dirsi formalmente provata, la Sindone rappresenta comunque, per le caratteristiche stesse della sua impronta, un rimando diretto e immediato alla Passione di Cristo. Ecco che diviene quindi strumento per la comprensione e la meditazione - “specchio del Vangelo” come la definì Papa Giovanni Paolo II - che in occasione dell’Anno della Fede indetto dalla Chiesa Cattolica si propone quale straordinario veicolo di evangelizzazione. Evangelizzazione che oggi, in tempi di comunicazione globale e tecnologica, non può prescindere da un presidio dei canali di dialogo contemporanei, da una presenza puntuale ed efficace laddove si forma conoscenza, si sviluppano i dibattiti, si confrontano le persone: il web, i social media, la multimedialità.

Le principali caratteristiche dell’app Sindone 2.0:

- Consultazione dell’immagine della Sindone in alta definizione
- Esplorazione libera del Telo in modalità touch screen
- Modalità Full screen
- Visualizzazione del positivo e del negativo fotografico dell'immagine
- Quattro percorsi di lettura guidata dei dettagli e degli aspetti più importanti riguardanti la Sindone
- Approfondimenti sulle analisi scientifiche e la storia della Sindone
- Filtri fotografici per migliorare la leggibilità dell'immagine
- Navigatore interattivo - Disponibile in Italiano, Inglese, Spagnolo, Portoghese e Tedesco

La tecnologia alla base dell’App Sindone 2.0

L’esplorazione della Sindone in digitale tramite l’App è resa possibile dall’immagine ad altissima risoluzione del telo realizzata da Haltadefinizione, grazie a una tecnologia impiegata in campo artistico su opere quali il Cenacolo di Leonardo e le più celebri tele del Botticelli.

Download on the App Store Badge US-UK 135x40

Applicazioni Mobili

Haltadefinizione® progetta e realizza applicazioni multimediali per tablet e smartphone: strumenti semplici ed intuitivi che permettono di diffondere attraverso le nuove tecnologie, contenuti di altissima qualità. 

Utili all'interno dei musei, dove chiunque attraverso il proprio dispositivo può accedere ad una guida interattiva delle sale, le applicazioni diventano fruibili ed accessibili anche fuori dai percorsi museali permettendo una diffusione a 360° delle informazioni in esse contenute.

Le applicazioni di Haltadefinizione® possono essere utilizzate in licenza all'interno di mostre e percorsi di didattica, in abbinamento anche a videoproiezioni e schermi touchscreen di grandi dimensioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per maggiori informazioni.

In particolare Haltadefinizione® ha sviluppato due applicazioni per iPhone e iPad:

app ultimacena

L'Ultima Cena

app shroud

Sindone 2.0

Eventi Culturali

Per eventi e iniziativetransparent 1x1 culturali di promozione territoriale Haltadefinizione® fornisce strumenti di supporto per attivare strade nuove e spettacolari a sostegno di una fruizione immediata e coinvolgente del patrimonio artistico. 

Conferenze, convegni ma anche serate culturali per il grande pubblico: le immagini di Haltadefinizione® permettono di osservare dipinti e affreschi da prospettive nuove e affascinanti, coinvolgendo lo spettatore e creando un'esperienza di visione unica e spettacolare. Offriamo strumenti tecnologicamente all'avanguardia per ogni genere di ambiente (chiese, musei, sale conferenze, teatri) e studiamo con relatori, registi e organizzatori le migliori soluzioni per proiezioni personalizzate.

Riproduzioni d'arte

Grazie all’esperienza maturata nel campo della stampa Fine-art, Haltadefinizione® è in grado di fornire un innovativo servizio di sostituzione delle opere con fedeli riproduzioni durante i periodi di restauro, per assenze dovute a prestiti presso altri istituti o in presenza di capolavori inamovibili.
Nell’ottica di avvicinare il pubblico a opere spesso difficilmente accessibili, l’utilizzo di riproduzioni fedeli nei minimi particolari e realizzate su supporti facilmente trasportabili, rende il patrimonio artistico direttamente fruibile da un vasto pubblico, con tempi e modi adeguati, senza rischi per l’incolumità degli originali.

Valorizzazione

Per il potenziamento dei tradizionali percorsi museali Haltadefinizione® progetta e fornisce strumenti personalizzati di supporto alla visita per offrire ai visitatori un’esperienza creativa e coinvolgente, pianificata secondo un percorso conoscitivo di approfondimento delle opere e dei loro autori.
Accanto a sistemi didattici di visualizzazione interattiva su touchscreen multimediali, Haltadefinizione® realizza anche filmati e proiezioni fullHD con animazioni e percorsi guidati.
Per migliorare la fruizione e rendere l'esperienza di visita dinamica e interattiva, Haltadefinizione® sviluppa videoguide e applicazioni per dispositivi mobili di ausilio alla visita.
Le migliori tecnologie per la valorizzazione , sono messe al servizio di Enti e Istituzioni Culturali per rispondere alle sfide che i nuovi mezzi di comunicazione lanciano al mondo dei Beni Culturali.

Digitalizzazione

Haltadefinizione®transparent 1x1 LAB esegue campagne di acquisizione digitale per la documentazione pre e post restauro. Immagini uniche, utili per pianificare interventi conservativi e monitorare lo stato di conservazione delle opere d'arte. Haltadefinizione LAB® fornisce inoltre strumenti per la consultazione delle immagini e collabora attivamente con restauratori e curatori nell'organizzazione della documentazione.
Dalla Galleria degli Uffizi alla Pinacoteca di Brera, dal Cenacolo Vinciano alla Pinacoteca Ambrosiana: Haltadefinizione® collabora con importanti musei in Italia e in Europa.

Visita la sezione LAB per conoscere tuttitransparent 1x1 i nostri servizi