Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di visita. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Giovanni Estienne, Il terzo concorso di tiro (1865)

Pinacoteca di Brera, Milano

“Immagine in altissima definizione attualmente non disponibile per la visione. Per informazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ripresa fotografica

IMMAGINE
Dimensione: 497.314.365 pixel (20.315 x 24.699)
Profondità di colore: 16 bit per canale
Data scatti: 4 aprile 2011
Numero di scatti: 63

ATTREZZATURE
Fotocamera: Nikon D3
Software di Acquisizione: Nikon Camera Control Pro 2
Software di Verifica e Postprocessing: Nikon Capture NX 2

CREDITS
Su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Soprintendenza BSAE di Milano

Testi della mostra online a cura della Direzione dei Servizi educativi della Soprintendenza BSAE di Milano

Descrizione

Autore: Giovanni Estienne
Soggetto: Il terzo Concorso Nazionale di tiro a Firenze
Datazione: 1860
Tecnica: olio su tela
Misure: 46x56cm
Collocazione: Piancoteca di Brera, Milano

Fino a pochi anni fa questo dipinto era attribuito a Raffaello Sernesi, pittore toscano, attivissimo esponente del gruppo dei macchiaioli e fervente patriota che morì ventottenne nel 1866 al seguito di Garibaldi nella spedizione che puntava alla conquista del Trentino Alto Adige. L'identificazione dell'episodio raffigurato era coerente con questa attribuzione, tanto che il dipinto era intitolato Patrioti al tiro a segno, dando conto del persistere del mito risorgimentale.
Invece si tratta di un assai più pacifico e borghese episodio, poiché raffigura la gara nazionale di tiro inaugurata alle Cascine, a Firenze, il 18 giugno 1865 e protrattasi per una settimana. Il giovane pittore si accosta a questo tema con garbo, restituendoci una scena presa dal vero attraverso un taglio fotografico ed un attento uso delle luci che danno forma all'ambiente e alle figure, più o meno definite, che lo popolano.



Giovanni Estienne (Firenze 1840 - dopo il 1892)

Pochissimo si conosce di questo pittore toscano che studiò all'Accademia di Belle Arti di Firenze, ed è noto soprattutto come autore di nature morte e ritratti che testimoniano, in egual misura, una grande attenzione per il vero e per la vita contemporanea nei suoi aspetti più semplici e feriali.