NEWS & MEDIA

22 ottobre 2020

Il Ritratto di Eleonora di Toledo del Bronzino conservato al Museo nazionale di Palazzo Reale di Pisa per la prima volta in gigapixel


Haltadefinizione e la Direzione regionale musei della Toscana presentano la digitalizzazione del ritratto della Granduchessa Eleonora di Toledo con il figlio Francesco del Bronzino.

bronzino news

Dopo la digitalizzazione del Miracolo degli impiccati di Raffaello, prosegue la proficua collaborazione tra la Direzione regionale musei della Toscana del Mibact e Haltadefinizione con l’acquisizione ad altissima definizione del ritratto di Eleonora di Toledo con il figlio Francesco, del 1549, una delle opere più importanti del Museo nazionale di Palazzo Reale di Pisa, attribuita a Bronzino.

La digitalizzazione dell’arte è un percorso complementare e fondamentale per la valorizzazione del patrimonio museale, le immagini delle opere in altissima definizione accompagnano, approfondiscono ed esaltano la visione dal vivo dell’opera offrendo preziosi e inediti punti di vista a tutto il pubblico di appassionati,  studiosi e specialisti, studenti e insegnanti.

I ritratti del Bronzino, simbolo della ritrattistica ufficiale della corte medicea di Cosimo I, primo granduca di Toscana, idealizzano e codificano l’immagine di donna altera, volitiva e distaccata della sposa Eleonora. Nel ritratto di Palazzo Reale Eleonora appare nel ruolo di madre con il figlio Francesco, abbigliata con un abito rosso cremisi, il colore prerogativa della corte granducale. Lo stile spagnolo e l’apertura al gusto internazionale daranno vita a nuovi criteri d’eleganza e al fiorire una moda inedita, influenzata dallo stile della granduchessa che ancora oggi, grazie ad eccellenti testimonianze pittoriche, è possibile ripercorrere per avere una visione immediata del periodo florido che visse il ducato mediceo.

Esistono, infatti, svariate versioni di questo ritratto, la più famosa è conservata agli Uffizi, anch’essa disponibile in Gigapixel nell’archivio immagini di Haltadefinizione. Anche in questo dipinto, considerato un capolavoro dell'arte suntuaria, la donna indossa un abito straordinariamente sfarzoso. Il ritratto di Pisa è altrettanto ricco di particolari nella resa dei pregiati tessuti e dei gioielli di perle che arricchiscono la granduchessa e ora, grazie al Gigapixel sarà possibile godere della bellezza di ogni singolo dettaglio dell’opera, ingrandire e zoomare sulle pennellate fino a percepirne la matericità.

“Nel museo di Palazzo Reale - spiega il direttore, Fabrizio Vallelonga - il ritratto del Bronzino acquisisce un significato unico con l’esposizione, in un dialogo straordinario,  dell’abito di corte di velluto cremisi appartenuto probabilmente alla stessa Eleonora, notevolmente somigliante a quello del dipinto. Una possibilità unica di confronto tra un originale abito della metà del Cinquecento e il dipinto, che oggi possiamo ammirare online in altissima definizione anche nei suoi minimi particolari”.

Stefano Casciu, direttore regionale musei della Toscana, sottolinea: “tra gli innumerevoli elementi che collegano i due musei pisani, Palazzo Reale e San Matteo, afferenti alla Direzione musei della Toscana, le vicende legate all’allestimento del ritratto del Bronzino e dell’abito di corte forse appartenuto ad Eleonora sono tra le più eloquenti. L’abito proviene, infatti, proprio dall’ex monastero di San Matteo in Soarta, un tempo attiguo alla residenza medicea in città, e una volta dismesso era stato donato alle monache del San Matteo che a lungo lo usarono per vestire una statua lignea della Vergine. L’esposizione dell’abito e del ritratto del Bronzino, anch’esso a suo tempo recuperato nei depositi del San Matteo, è l’espressione più compiuta del potenziale culturale dei due musei e del profondo legame con le vicende dinastiche del Granducato e con il contesto storico della città ”.

“Siamo felici che la collaborazione con la Direzione regionale musei della Toscana prosegua” dice Luca Ponzio founder di Haltadefinizione “e che sia stato percepito il valore della digitalizzazione e delle opportunità che rappresenta sia per la diffusione della conoscenza dell’arte che per il monitoraggio dello stato dell’opera”.

 

 

 

Immagini per volumi di pregio

Anche il dettaglio più piccolo può essere catturato e inserito nella tua pubblicazione esclusiva.

Contenuti per l'editoria digitale

Un clic per entrare nei capolavori dell’arte.

Servizi di stampa in Fine Art

Il pregio dell’altissima definizione unito alle tecniche più avanzate di stampa Fine Art.

Riproduzioni d'arte in tiratura speciale

Eppure si muove: anche le opere più irraggiungibili diventano accessibili.

Art Experience

L’opera d’arte non va vista, va vissuta.

Proiezioni dinamiche

Una full immersion nell'arte.

Repliche d'arte

A tu per tu con l’opera d’arte.

Progetti su misura

Arte su misura per allestire ogni tipo di spazio.

Allestimenti scenografici

La forza del gigapixel per accompagnare il tuo evento e renderlo davvero unico.

Progetti per il contract

Personalità, colore e dinamismo: dettagli artistici per arricchire ogni spazio commerciale.

Il licensing: come funziona?

Opere d’arte in gigapixel, creatività senza limiti.

Image bank

Più di 500 capolavori dell’arte italiana in HD digitale.

Valorizzazione museale

Un’immagine straordinaria deve poter essere esplorata in modo straordinario.

Campagne di digitalizzazione

L’acquisizione digitale che fa bene all’opera d’arte.

Che cos'è il gigapixel?

Tutto il dettaglio di cui hai bisogno, senza rinunciare alla qualità.

Immagini per la ricerca e lo studio

Le immagini di Haltadefinizione racchiudono tutta l'essenza di un'opera d'arte in formato digitale.

Licenza educational

Immagini d’arte in gigapixel accessibili gratuitamente. 

Partnership programs

Un supporto di qualità per la ricerca storico-artistica.

Edutainment

Non c’è niente di più coinvolgente dell’arte. 

Gestione diritti

Ti affianchiamo nella gestione dei diritti d’uso per ogni tipo di opera.

Perchè il gigapixel?

Non puoi dire di conoscere un’opera d’arte se non ne hai apprezzato il suo dettaglio più piccolo.

Musei e gallerie

Tutte le collezioni presenti in archivio. 

Il licensing: come funziona

Opere d’arte in gigapixel, digitali e pronte all’uso.

Real High Definition

Digitalizzazione per le opere di piccolo formato.

Large High Resolution

Nessuna opera è troppo grande.

Dispositivo Ripresa Codici

La soluzione perfetta per i libri più antichi.

Virtual 3D Light

La luce giusta per ricostruire la forma.