NEWS & MEDIA

15 dicembre 2021

L’Evangeliario, un gioiello bizantino sfogliabile grazie al digitale


Un touchscreen per consultare il prezioso manoscritto digitalizzato in alta definizione

RECTOortonews

La Biblioteca comunale degli Intronati di Siena e il Santa Maria della Scala hanno dato vita a un progetto comune volto alla tutela e alla valorizzazione del prezioso “Evangeliario” grazie al finanziamento di Gruppo Acea S.p.a., che ha visto la realizzazione di una digitalizzazione completa e di una campagna fotografica in alta risoluzione, condotte rispettivamente dal Laboratorio di fotoriproduzione della Biblioteca comunale degli Intronati e da Haltadefinizione in collaborazione con il partner tecnologico Memooria.

Il cosiddetto “Evangeliario”, che è da considerarsi propriamente un lezionario, poiché contiene le lectiones tratte dai quattro Vangeli, da leggere durante le celebrazioni liturgiche di rito bizantino per l’intero anno, rappresenta, per quanto riguarda la legatura, una magnifica testimonianza dell’arte bizantina e veneziana. La coperta, in argento dorato, su cui sono fissati numerosi smalti cloisonné di riutilizzo, è un’opera di oreficeria collocabile cronologicamente tra la seconda metà del secolo XIII e l’inizio del XIV; le placche di smalto bizantine risalgono a epoche diverse e sono databili tra la fine del secolo X e il XIII. La compagine in pergamena è riccamente miniata con quattro figure a piena pagina su fondo oro raffiguranti gli evangelisti seduti dinanzi allo scrittoio, su cui sono posti gli strumenti di lavoro. L’apparato illustrativo del testo, inoltre, è caratterizzato da una grande varietà di iniziali miniate antropomorfe, vegetali e zoomorfe eseguite con notevole cura e raffinatezza.

L’importante campagna di digitalizzazione condotta sul pregiato codice vedrà il risultato finale con il nuovo allestimento dell’“Evangeliario” al Santa Maria della Scala, dove sarà corredato da un apparato multimediale che lo renderà fruibile nella sua interezza anche in virtù dell’utilizzo della tecnologia gigapixel+3D. Sarà possibile, infatti, grazie a una postazione multimediale interattiva, sfogliare virtualmente e integralmente il volume, navigare e zoomare all’interno delle immagini scoprendo i particolari dello straordinario apparato decorativo.

La tecnica fotografica gigapixel+3D adottata da Haltadefinizione per l’acquisizione digitale non entra in contatto diretto con il bene oggetto di ripresa, garantendo la più elevata qualità di riproduzione digitale e, al contempo, la massima tutela dell’originale. Data la particolare delicatezza e importanza del manoscritto, tutte le operazioni di digitalizzazione sono state condotte in loco, dove il personale interno ha eseguito anche una copia completa delle carte interne che compongono il codice.

Inoltre, l’acquisizione tridimensionale della coperta riccamente decorata ha permesso di mappare con precisione tutte le forme dell’oggetto rispettando fedelmente la resa di colori, toni, dettagli, geometria, nitidezza e illuminazione della superficie. Le tecnologie di digital imaging sono al giorno d’oggi una preziosa fonte di informazioni per la ricerca, lo studio e al contempo un riferimento utile ai fini della conservazione dell’Evangeliario.
Gli strumenti di acquisizione sviluppati da Haltadefinizione rispondono alle più severe direttive previste per la tutela delle opere d’arte e sono validate dall’Istituto Superiore per il Restauro (ICR).

La realizzazione della copia virtuale permetterà ai visitatori di immergersi e fruire del manoscritto in modo inedito attraverso l’uso di strumenti per la valorizzazione museale pensati per coinvolgere e arricchire maggiormente la visita.

La storia

Nel 1359 lo Spedale Santa Maria della Scala entrò in possesso di un gruppo di reliquie provenienti dal tesoro imperiale di Costantinopoli e di un prezioso “Evangeliario”, in seguito a una trattativa condotta a Venezia da frate Andrea di Grazia, emissario dell’ospedale senese, e dal mercante fiorentino Pietro di Giunta Torrigiani. Con atto rogato a Venezia il 28 maggio Torrigiani, che aveva ottenuto le reliquie nel 1357 nella metropoli bizantina, ‘donò’ infatti gli oggetti sacri all’ospedale per un valore di 3.000 fiorini d’oro, in cambio di un vitalizio e della disponibilità di una casa.

Nel 1786, su disposizione del granduca Pietro Leopoldo, il codice (databile alla seconda metà del secolo XI) passò alla Biblioteca della Sapienza, oggi Biblioteca comunale degli Intronati, e da allora appartiene
al fondo manoscritti, individuato con la segnatura “X.IV.1”. Nel 1996, dopo una lunga fase di restauro presso la Biblioteca Laurenziana per la parte pergamenacea e l’Opificio delle pietre dure per la legatura, l’opera fu ricongiunta al resto delle reliquie in occasione della mostra L’oro di Siena, nel complesso museale Santa Maria della Scala, luogo in cui il volume è tuttora conservato, in virtù di un prestito a lungo termine concesso dalla Biblioteca.

Informazioni:
complesso museale Santa Maria della Scala
piazza del Duomo, 1 - Siena

 

Immagini per volumi di pregio

Anche il dettaglio più piccolo può essere catturato e inserito nella tua pubblicazione esclusiva.

Contenuti per l'editoria digitale

Un clic per entrare nei capolavori dell’arte.

Servizi di stampa in Fine Art

Il pregio dell’altissima definizione unito alle tecniche più avanzate di stampa Fine Art.

Riproduzioni d'arte in tiratura speciale

Eppure si muove: anche le opere più irraggiungibili diventano accessibili.

Art Experience

L’opera d’arte non va vista, va vissuta.

Proiezioni dinamiche

Una full immersion nell'arte.

Repliche d'arte

A tu per tu con l’opera d’arte.

Progetti su misura

Arte su misura per allestire ogni tipo di spazio.

Allestimenti scenografici

La forza del gigapixel per accompagnare il tuo evento e renderlo davvero unico.

Progetti per il contract

Personalità, colore e dinamismo: dettagli artistici per arricchire ogni spazio commerciale.

Il licensing: come funziona?

Opere d’arte in gigapixel, creatività senza limiti.

Dalle immagini al footage

Filmati su misura che scendono nel dettaglio.

Image bank

Più di 700 capolavori dell’arte italiana in HD digitale.

Tutela e sicurezza

Sistemi di acquisizione collaudati dall’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro.

Servizi per i Beni Culturali

Dal restauro all'editoria: tutto ciò che possiamo fare per te.

Tecnologie per l'acquisizione

Affreschi, dipinti e manoscritti: per ogni opera, la giusta tecnologia di digitalizzazione.

Ricerca e sviluppo

Il nostro obiettivo è creare gli strumenti più avanzati per rendere eterno lo splendore delle opere d’arte.

Partner tecnologici

Collaboriamo con i migliori partner tecnologici per raggiungere il massimo risultato.

Valorizzazione museale

Un’immagine straordinaria deve poter essere esplorata in modo straordinario.

Eventi culturali e conferenze

Vedere le opere d’arte da una nuova prospettiva, grazie al gigapixel.

Campagne di digitalizzazione

L’acquisizione digitale che fa bene all’opera d’arte.

Servizi per l'editoria

L’arte da sfogliare, nitida e precisa come l’originale.

Che cos'è il gigapixel?

Tutto il dettaglio di cui hai bisogno, senza rinunciare alla qualità.

Opere spettacolari... da ammirare in classe!

Svela in aula i dettagli segreti dei grandi capolavori con Haltadefinizione.

Oltre 700 capolavori dell'arte al servizio della didattica

Sperimenta nuove forme di apprendimento dal vivo e digitali.

Pinxit - arte aumentata a scuola

Un progetto di Haltadefinizione e Wonderful Education.

Digitalizzazioni su misura

Haltadefinizione® mette a disposizione strumenti e personale qualificato al fine di realizzare digitalizzazioni “su misura” in alta e altissima definizione andando incontro così a qualunque esigenza di personalizzazione.

Edutainment

Non c’è niente di più coinvolgente dell’arte. 

Gestione diritti

Ti affianchiamo nella gestione dei diritti d’uso per ogni tipo di opera.

Perchè il gigapixel?

Non puoi dire di conoscere un’opera d’arte se non ne hai apprezzato il suo dettaglio più piccolo.

Advertising

L’arte non passa mai di moda e dà personalità alla tua comunicazione.

Progetti con artisti

I Giganti

Oltre lo sguardo: il dipinto nel dipinto.

100% Opera d'arte

Le opere del desiderio, in tiratura limitata.

Musei e gallerie

Tutte le collezioni presenti in archivio. 

Not Painted

Autentici cloni d'arte.

Bookshop e librerie

I dettagli d’arte da conservare e regalare.

Cinema e teatro

Il licensing: come funziona

Opere d’arte in gigapixel, digitali e pronte all’uso.

Real High Definition

Digitalizzazione per le opere di piccolo formato.

Large High Resolution

Nessuna opera è troppo grande.

Dispositivo Ripresa Codici

La soluzione perfetta per i libri più antichi.

Virtual 3D Light

La luce giusta per ricostruire la forma.

Licenza educational bozza

Fondo Cultura

I custodi siamo noi. E la bellezza è l’Italia

Un’immagine vale più di mille parole

Impiega il linguaggio visivo per insegnare l’arte. Adotta Haltadefinizione.

Conservazione, valorizzazione, ricerca

Qualunque sia il tuo obiettivo, la digitalizzazione dell’arte lo rende reale.

Gallerie d’arte, biblioteche, archivi e musei

Digitalizzazione dei GLAM: il futuro ha un grande futuro.

Perché digitalizzare è importante?

A conti fatti, conviene.

Gigapixel: il custode della bellezza

I custodi siamo noi. E la bellezza è l’Italia.

Dalla collezione fisica alla collezione digitale

Raggiungi un pubblico potenzialmente infinito con la piattaforma di Haltadefinizione. 

A tu per tu con l’opera d’arte

Le repliche d’arte sono riproduzioni di opere a grandezza naturale.

Dei veri e propri cloni

Sia in termini fisici che cromatici.

Opere difficilmente fruibili?

Fai delle repliche d'arte il tuo (nuovo) asset strategico.

Opere da guardare e... toccare!

Un'opportunità straordinaria per amplificare l'esperienza dell'opera originale.

Immagini in gigapixel, creatività senza limiti

Come funziona?

Tecnologia gigapixel

Tutto il dettaglio di cui hai bisogno, senza rinunciare alla qualità.

Gestione diritti

Ti affianchiamo nella gestione dei diritti d’uso per ogni tipo di opera.

Image bank: l'archivio in Haltadefinizione

Più di 700 capolavori dell'arte in formato gigapixel.

Risposta ricevuta!

Ora lasciati ispirare da più di 700 capolavori dell'arte in formato gigapixel.

Repliche custom per ogni esigenza

Opere d'arte in ogni formato per vestire con classe spazi e architetture.