Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di visita. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Giovanni Fattori, Il principe Amedeo ferito (1870)

Pinacoteca di Brera, Milano

“Immagine in altissima definizione non disponibile per la visione. Per informazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Opera

Autore: Giovanni Fattori
Soggetto: Episodio della battaglia di Custoza. Il principe Amedeo ferito, viene accompagnato all’ambulanza
Datazione: 1870
Tecnica: olio su tela
Misure: 100 x 265 cm
Collocazione: Pinacoteca di Brera, Milano

Dopo esser stato esposto nel 1870 alla Mostra Italiana di Belle Arti a Parma, nel 1872 il dipinto fu all’Esposizione Nazionale di Belle Arti a Milano, dove la commissione, che comprendeva anche Francesco Hayez e Gerolamo Induno, ne deliberò l’acquisto per la Pinacoteca di Brera. 
Di grande formato, rappresenta uno degli episodi più popolari della cruenta battaglia di Custoza, avvenuto il 24 giugno 1866 (terza guerra d’Indipendenza) quando il ventunenne Amedeo di Savoia rimase ferito durante un assalto alle alture del Monte Croce. Fattori sceglie però il momento di pausa dopo l’arrivo dell’ambulanza, nella pianura silenziosa, chiusa da un cielo striato, con i cadaveri tra le stoppie. In questa scena corale e non retorica il principe, pur essendo al centro della tela sostenuto dal suo aiutante di campo, finisce per scomparire tra soldati anonimi e cavalli.

Ripresa fotografica

IMMAGINE
Dimensione: 5.221.689.768 pixel (43.702 x 119.484)
Profondità di colore: 16 bit per canale
Data scatti: 1 aprile 2011
Numero di scatti: 576

ATTREZZATURE
Fotocamera: Nikon D3
Software di Acquisizione: Nikon Camera Control Pro 2
Software di Verifica e Postprocessing: Nikon Capture NX 2

CREDITS
Su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Soprintendenza BSAE di Milano

Testi della mostra online a cura della Direzione dei Servizi educativi della Soprintendenza BSAE di Milano


Giovanni Fattori (Livorno1825 - Firenze 1908)

Grande pittore realista, tra i punti di riferimento del movimento macchiaiolo, Fattori ha raccontato l’epopea risorgimentale in maniera non convenzionale ed antiretorica, privilegiando gli episodi secondari, dipingendo le retrovie, i carri dei feriti e dei rifornimenti.
Delle battaglie mostra i momenti di confusione e stanchezza, la fatica e la paura, la routine della vita militare con una pittura sintetica e potente.
Le ambientazioni sono spesso ridotte ed essenziali, le forme definite con sobrietà grazie ad un chiaroscuro mobile ma definito.